user_mobilelogo

CONSIGLIO DELL'ORDINE 2017-2020

Presidente Dott. Arch. Teresa De Montis          +39 3496244050
Segretario Dott. Arch. Francesca Picciau
Tesoriere Dott. Arch. Michele Casciu
Vice Presidente Dott. Arch. Paola Riviezzo
Consigliere Dott. Arch. Massimo Faiferri
Consigliere Dott. Arch. Jari  Franceschetto
Consigliere Dott. Arch. Mauro Soddu
Consigliere Dott. Arch. Stefano Mais
Consigliere Dott. Arch. Maria Laura Tuveri
Consigliere Dott. Arch. Francesca Vargiu
Consigliere Dott. Arch. i. Renzo Dessì

 


CONSIGLIO DI DISCIPLINA:

Presidente Dott. Arch. Giovanni Zedda
Segretario Dott. Arch. Alessandra Cadeddu
Consigliere Dott. Arch. Antonio Cucca
Consigliere Dott. Arch. Maria Lucia Floris
Consigliere Dott. Arch. Patrizia Cireddu
Consigliere Dott. Arch. Stefania Negrini
Consigliere Dott. Arch. Paolo Falqui
Consigliere Dott. Arch. Elena Cannas
Consigliere Dott. Arch. Alessandro Defraia
Consigliere Dott. Arch. Alessandra Sanseverino
Consigliere Dott. Arch. Fabrizio Cannas

 

FUNZIONI DEL CONSIGLIO DELL'ORDINE

  • Procedere alla formazione ed alla annuale revisione e pubblicazione dell'Albo, dandone comunicazione all'autorità giudiziaria ed alle pubbliche amministrazioni.
  • Concede, a richiesta, parere sulle controversie professionali e sulla liquidazione di onorari e spese.
  • Vigila sul mantenimento della disciplina tra gli iscritti affinchè il loro compito venga adempiuto con probità e diligenza.
  • Cura che siano repressi l'uso abusivo del titolo e l'esercizio abusivo della professione presentando, ove occorra, denunzia alla autorità giudiziaria.
  • concede pareri, qualora richiesti dalle pubbliche amministrazioni, su argomenti attinenti alla professione.
  • Determina il contributo annuale da corrispondersi da ogni iscritto per il funzionamento dell'Ordine ed eventualmente per il funzionamento del Consiglio Nazionale, nonchè una tassa per il rilascio dei certificati e dei pareri per la liquidazione degli onorari. (Legge 24 giugno 1923 n° 1395 art. 5 e R.D. 23 ottobre 1925 n° 2537 art. 37)
  • Cura che siano repressi l'uso abusivo del titolo di architetto e l'esercizio abusivo della professione presentando, ove occorra, denuncia all'autorità giudiziaria (art. 37, comma 3, R.D. 2537/25)
  • Vigila alla tutela dell'esercizio professionale e alla conservazione della tutela dell'Ordine, reprimendo gli abusi e le mancanze di cui gli iscritti si rendessero colpevoli nell'esercizio della professione (art. 5, comma 4, L. 1395/23)

 

Questo sito utilizza solo cookie tecnici per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso usa il tasto "ulteriori informazioni". Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su "Accetto" acconsenti all'uso dei cookie.